+386 40 589 547 mattia.galavotti@gmail.com

Costituzione Società Austria

Home Costituzione Società Austria

costituzione società Austria

Costituzione Società Austria

Costituzione Società Austria. Con una corporate tax (equivalente all’imposta IRES al 25% per le società di capitali), l’Austria si colloca fra i Paesi dell’Eurozona più vantaggiosi in merito a tassazione delle società di capitali. Si pensi che l’Inghilterra ha una corporate tax al 20%, quindi non così maggiormente vantaggiosa rispetto alla tassazione austriaca. Le forme societarie più diffuse sono la GMBH (Gesellschaft mit beschränkter Haftung) equiparabile alla SRL e la SA (Aktiengesellschaft) ovvero la SPA.

La costituzione di una Società in Austria richiede l’intervento del Notaio nonchè la richiesta di una licenza al competente ufficio territoriale, e necessita di una tempistica che varia dalle 2 alle 3 settimane. Il capitale sociale minomo della GMBH è di 35.000,00 €, di cui almeno il 50% deve essere versato all’atto della costituzione: da alcuni anni però è possibile limitare il versamento iniziale a € 10.000,00 rimandando l’ulteriore versamento del capitale sociale entro 10 anni dalla costituzione.

La tassazione al 25%, già vantaggiosa rispetto al 27,5% dell’analoga imposta italiana, è mediamente più bassa grazie al sistema di maggiore deducibilità dei costi dell’azienda: ad esempio, a determinate condizioni, le spese telefoniche, l’automobile e i costi delle trasferte sono internamente deducibili, per cui la pressione fiscale reale è inferiore all’aliquota nominale. Da tenere presente che, oltre all’aliquota IRES non è prevista un’ulteriore imposta come, ad esempio, l’IRAP e non ci sono addizionali regionali o comunali in aggiunta alle corporate tax sopracitata. In Austria non esistono studi di settore che vincolano la società a determinati limti di fatturato: se la società registra una perdita alla fine dell’esercizio fiscale, che va dal 1° gennaio al 31 dicembre, dovrà comunque versare un modico importo che poi potrà essere recuperato in qualsiasi esercizio successivo non appena si avrà un utile. 

I costi di insediamento in Austria sono ragionevoli, sia per quanto riguarda le infrastrutture che l’assunzione di personale; la locazione di immobili o capannoni, così come l’acquisto può beneficiare di agevolazioni garantiti dal LAND per l’insediamento di nuove unità produttive. Il programma costante di aggiornamento dei lavoratori austriaci garantiro e promosso dallo Stato permette di trovare personale preparato anche nelle nuove tecnologie sia per il settore industriale che per il terziario.
Il sistema contrattualistico Austriaco relativo al lavoro dipendente è lasciato in gran parte all’autonomia delle parti, ovvero è possibile rescindere il rapporto di lavoro da entrambe le parti senza giustificazione alcuna dando, unicamente, un debito preavviso che può arrivare a massimo 6 settimane. Questo garantisce maggiore libertà e sicurezza per l’imprenditore che può modulare al meglio l’organico della propria impresa in base alle esigenze aziendali.

Numerosi vantaggi sono riservati alla costituzione di una Holding in Austria, sia in forma si GMBH che in forma di SA: i dividendi e le plusvalenze risultanti dalla alienazione di una partecipazione ad una società di capitali europea (che deve essere equiparata ad una società di capitali austriaca), affluenti ad una società holding austriaca, sono esenti dalle imposte sulle società a condizione che la holding abbia mantenuto nella società di capitali straniera una partecipazione ininterrotta minima del 10% da almeno un anno dalla data del bilancio. Ciò premesso la holding austriaca può riscuotere i dividendi (esenti da imposte) della sua affiliata straniera (privilegio di partecipazione internazionale).

L’Austria ha stipulato diversi accordi contro la doppia imposizione per favori gli scambi con i Paesi industrializzati dell’Europa occidentale e dell’Est, in totale più di 60 trattati.

Aprire una società in Austria può rappresentare una valida forma di ottimizzazione fiscale, anche nell’ottica di trasferire la produzione all’estero. Molte importanti società sono presenti in Austria: si pensi la presenza del Gruppo INFINEON a Villach, società leader nel campo dei semiconduttori, così come importanti società italiane che hanno trovato in Austria un paese moderno e amico degli imprenditori che vogliono seriamente fare business.

Attraverso il nostro ufficio di VILLACH in Hausergasse, 9, possiamo assisterVi nella costituzione della Vostra Società in Austria in poche settimane garantendoti anche l’apertura di un conto corrente in Austria presso primario istituto bancario, nonchè il disbrigo di tutte le pratiche di ottenimento della residenza, apertura di una posizione fiscale e previdenziale per l’amministratore, l’ottenimento del numero di partita IVA e della licenza per poter operare nella massima regolarità. Offriamo assistenza anche per il trasferimento dell’azienda all’estero, seguendo gli adempimenti sia nel Paese dal quale si trasferisce sia in Austria, per garantire la massima regolarità dal punto di vista giuridico e fiscale.

Lingua Ufficiale Tedesco
Valuta EURO
Corporation TAX 25%
VAT RATE (Aliquota IVA) 20%
Conto Corrente Societario Due Diligence Ordinaria: tempo di apertura mediamente 1 Giorno
Conto Corrente Personale Due Diligence Ordinaria: Tempo di apertura mediamente 1 Giorno
Ritenuta sui Dividendi (Witholding Tax) a soggetti Persone Fisiche Residenti in Austria 27,5% (dal 1/1/2016)
Ritenuta sui Dividendi (Witholding Tax) a soggetti Persone Fisiche non Residenti in Slovenia 15% (oppure secondo DTAA)
Capitale Sociale Minimo Versato € 10,000
Tassazione Rendite Finanziarie 27,5%
Possibilità di aprire Conti Correnti a Persone Fisiche non residenti SI
Possibilità di aprire Conti Correnti a Persone Giuridiche non residenti SI (a seconda della Giurisdizione)

Se desideri ricevere maggiori informazioni scrivi una mail a mattia.galavotti@gmail.com oppure chiama +43 660 4765993 oppure via skype  mattiagalavotti